Circolo Ufficiali Marina Mercantile - Riposto

Corso Italia, 70 - 95018 RIPOSTO (CT) - Tel. 095 934319 - E_mail: copani@artemare.it 

                                                                                                                                  Hit Counter

Home ] Su ] Riposto nella storia ] Riposto e Artemare ] Riposto turistica ] [ Zona  Ionico-etnea ] Riposto: guida per il turista ] Notizie utili ]

 

Hinterland Jonico-Etneo

fotoetna.jpg (45047 byte)La zona ionico-etnea non ha nulla da invidiare ai più rinomati centri turistici internazionali. Avere il mare e la neve a pochi minuti di macchina è un caso eccezionale. Nell’arco di una mattinata è possibile partire per la montagna (così viene chiamato da queste parti il vulcano); assistere ad un rapido mutamento del paesaggio, passando dagli agrumeti (con il loro caratteristico odore di zagara), ai floridi vigneti, ai boschi di castagno; arrivare nelle zone della lava dove si alternano cespugli di ginepri e di astragali; assistere dalla vetta del monte, ad oltre 3.200 metri di quota, specialmente all'alba, a un magnifico ed incantevole panorama che regala sensazioni indimenticabili; ridiscendere per tuffarsi nelle acque azzurre dello Ionio. Mare - Montagna, un binomio perfetto per meglio fruire le sospirate vacanze.

Riposto è la base perfetta per escursioni a Taormina, Acireale e in tutto il comprensorio etneo. Si può considerare il capolinea di un entroterra culturale ed artistico senza uguali, dove i segni delle diverse civiltà greca, romana, bizantina, araba e normanna si accostano magnificamente creando un fantastico mosaico di opere d'arte. Da qui sono facilmente e rapidamente raggiungibili mete che offrono al turista, in aggiunta alla bellezza di scenari naturali come le Gole di Alcantara, la visione di svariati monumenti rimasti a documento e a memoria. Citiamo ad esempio:

      - il Castello di Nelson, che sorge a Maniace, ex Ducea di Bronte. L'eroe di Trafalgar ottenne il ducato dal re Ferdinando III di Borbone per aver soffocato nel 1799 la Repubblica Partenopea;

      - i resti del Palazzo reale di Randazzo, dove sostò nel 1535 l'imperatore Carlo V, il quale ricevette in dono, per una notte, una nobile vergine della città;

      - il Castel grande di Castiglione di Sicilia , ritenuto una fortezza inespugnabile;

      - il Castello di Bian costruito dagli arabi e il Castello di S. Marco, costruito alla fine del '600 dai principi di Palagonia, che ritroviamo a Calatabiano;

      - il Castello degli Schiavi di Fiumefreddo, dove sono stati girati diversi film, dal "Padrino" a "L'orgia" di Pier Paolo Pasolini.

Da Riposto parte la ferrovia Circumetnea che per raggiungere Catania attraversa gli straordinari paesi di memoria medievale e barocca sparsi intorno al vulcano. L'itinerario turistico è affascinante e suggestivo. Prima di arrivare a Catania, il trenino passa per i comuni pedemontani di Piedimonte Etneo, Linguaglossa, Castiglione di Sicilia, Randazzo, Maletto, Bronte, Adrano, Paternò. Durante l'incomparabile viaggio, descritto da Edmondo De Amicis nel 1908, si attraversano luoghi diversi per paesaggio, usi, costumi e dialetto.

Per sfruttare al meglio la collocazione geografica della cittadina e per non proporre un turismo in concorrenza con gli altri centri ionico-etnei, i nostri uomini politici, con avvedutezza, hanno pensato ad un turismo alternativo ed integrativo a quello tradizionale. A tal fine hanno proposto il progetto di un porto turistico di grosse dimensioni che in parte risulta già realizzato e rappresentando un'opera tra le più valide del Mediterraneo. Ciò ha fatto di Riposto il capolinea di un itinerario turistico veramente singolare per gli appassionati della nautica da diporto.