Circolo Ufficiali Marina Mercantile - Riposto

Corso Italia, 70 - 95018 RIPOSTO (CT) - Tel. 095 934319 - E_mail: copani@artemare.it 

                                                                                                                                  Hit Counter

Home ] Su ] 1995: primo atto ] Convegno "Muoversi per mare" ] Interv. Cons. Com. 2000 ] Depliant Artemare ] Manifesto ] Convegno Commercianti ] [ Volantino ] Richiesta variante ] Gite per mare ] Interv. Cons. Com. 10.04.02 ] Presenza Ass.Regionale ] Ecco i fatti ] Comitato vigilanza ] Interv.Cons.Com.10.09.02 ] Conferenza aprile 2003 ] Banchine di riva ] Panoramica del porto ] Porto Montecarlo ]

 

Il Circolo Ufficiali Marina Mercantile

avvisa la cittadinanza che

il Porto di Riposto è morto “assassinato”

e respinge ogni accusa che lo indichi contrario al

costruendo porto turistico

 
 
 
Il Circolo

v   è stato ed è  favorevole al porto turistico, però è fermamente contrario al porto turistico che sopprima il porto commerciale e peschereccio;

v   desidera che esso venga costruito nel migliore dei modi, secondo le tecnologie avanzate di oggi e nel rispetto delle leggi sull’ambiente;

v   segnala che, rispetto ai posti barca, il numero previsto dei posti macchina è del tutto insufficiente;

v   consiglia di richiedere al Registro Navale Italiano la certificazione ambientale ISO 14001 al fine di competere più efficacemente con l’offerta di altri porti turistici concorrenti;

v   desidera un’opera che possa risollevare l’economia del paese e non che l’affossi ancora di più;

v   non vuole un porto turistico che sia un dormitorio di natanti, ma vuole che si prediliga il turismo di transito e che vengano previsti approdi per catamarani, aliscafi e grosse imbarcazioni dedicati al traffico passeggeri;

v   desidera che si tenga conto delle necessità della nautica “minore”, attraverso la massima facilitazione al sistema terra-mare con scivolo pubblico per alaggio e varo imbarcazioni, e vengano assicurati spazi adeguati all’attività cantieristica;

v   desidera, soprattutto, un lungomare che diventi il salotto del paese e sia di richiamo per la cittadinanza e i turisti dell’hinterland che desiderino ammirare gli arrivi e le partenze di mega Yachts, navi e traghetti passeggeri.

La prova del nove

Concittadini, in questi ultimi anni avete avuto modo di vedere stazionare nello specchio acqueo del nostro porto circa 400/500 imbarcazioni da diporto. Avete notato nel paese un che minimo segnale di risveglio economico?

Se l’avete notato, strappate questo foglietto e mandateci al ... diavolo. Se non l’avete notato, rileggetelo attentamente e meditate.

 

------------------------------

In ogni caso, restiamo a vostra disposizione per qualsiasi richiesta di chiarimenti.

 

Riposto, Settembre 2002