Circolo Ufficiali Marina Mercantile - Riposto

Corso Italia, 70 - 95018 RIPOSTO (CT) - Tel. 095 934319 - E_mail: copani@artemare.it 

                                                                                                                                  Hit Counter

Home ] Su ] Com.te Agostino Arcidiacono ] [ Com.te Domenico Achille Arcidiacono ] Ing. navale Antonino Calabretta ] Com.te Giovanni B. Cardillo ] Marinaio Giovanni Costanzo ] Com.te Carmelo D'Urso ] Com.te Rosario Foti ] Com.te Giuseppe Giarrizzo ] Col. Salvatore Grasso ] Com.te Salvatore Puglionisi ] Com.te Pietro Vasta ] Com.te Lucio Vasta ]

 

Comandante Domenico Achille Arcidiacono

ARCIDIACONO Domenico Achille - Comandante, nato a Riposto il 19-2-1895 morto a Conegliano Veneto il 18-8-1956.

Si diplom˛ Capitano di lungo corso nell'Istituto Nautico di Riposto nell'anno scolastico 1912-13 e subito si imbarc˛ su un veliero che faceva navigazione atlantica. Quindi si arruol˛ nella Marina Militare meritando, per azioni di guerra, una medaglia d'argento, una di bronzo e una croce di guerra duşrante la prima guerra mondiale. Nel 1917 fu coşmandante di una squadriglia di caccia-bombardieri che seminarono il terrore nelle coste dalmate. And˛ con D'Annunzio a Fiume. Nel 1923 organizz˛ a Lero nel Dodecanneso una base italiana aeronavale quindi fu chiamato a comandare la base militare di Pola. Nel 1925 guid˛ una crociera aerea intorno all'Italia. Finita la guerra divenne direttore della "SocietÓ Aerea Mediterranea" quindi ispettore della compagnia aerea "Ala Littoria". Dal 1934 al 1943 fu deputato alla Camera dei Fasci. Nel 1943 divenne sottosegretario alla Marina Mercantile. Durante l'ultimo conflitto richiamato in Marina Militare comand˛ navi scorta-convogli nel Mediterraneo meritandosi due medaglie d'argento al valore militare. Fu comandante della base navale di Cagliari e con il grado di capitano di vascello si conged˛ dalla Marina. Finita la guerra comand˛ navi della Marina Mercantile divenendo presto direttore generale dell’Agip-mare.

Nel 2006, in occasione dell’anniversario del primo centenario del porto di Riposto, la Commissione, costituita per la denominazione delle banchine dal Com.te dell’Ufficio Circondariale marittimo ripostese, gli intitola una banchina.